fbpx

Ti sei riconosciuto?

Spesso capita di riconoscersi in 2 o più profili contemporaneamente.
Leggi anche gli altri!

CAMBIAMENTO

Mi chiamo Alvin, ho 73 anni e ho deciso che lo faccio, perché non si è mai troppo vecchi per rimediare alle cose che non abbiamo fatto prima! Non vedo mio fratello da anni ed ora, che ha avuto un infarto, sento che è il momento per chiedergli scusa! Parto su un tosa erba, non mi spaventano i 400km, è il momento del cambiamento!

IL TUO FILM CONSIGLIATO
Una storia vera
, (A True Story – 1999 – David Lynch) – un anziano signore americano pensionato e ormai annoiato decide di partire su un trattore per arrivare dal fratello malato che non vede da molto tempo. 

 

Questa tipologia di viaggiatore sta affrontando un’importante fase di cambiamento e di scelta: il viaggio diventa un momento di riflessione interna. Rientrano in questa categoria anche tutti i pellegrinaggi ed i cammini spirituali.

RITO DI PASSAGGIO

Mi chiamo Ernesto, ho 23 anni, laureando in medicina, ma in realtà non so cosa voglio fare. Non so ancora quale sarà il mio cammino.

È attraverso questo viaggio che voglio capirlo, 8000 km in 4 mesi attraverso tutta l’America Latina. Solo alla fine, forse, scoprirò la mia strada.

https://www.youtube.com/watch?v=Xf35C-28DXw

 

IL TUO FILM CONSIGLIATO
I diari della motocicletta
(Diarios de motocicleta – 2004 – Walter Salle): a 23 anni egli non è sicuro di seguire la carriera universitaria e decide di partire per cercarsi.

 

In questo caso il viaggiatore desidera provare quanto può spingersi oltre.

Questo desiderio risponde all’esigenza dei tradizionali riti di passaggio –venuti meno– come prova verso se stessi per autovalidarsi.

CAMBIAMENTO

Questa tipologia di viaggiatore sta affrontando un’importante fase di cambiamento e di scelta: il viaggio diventa un momento di riflessione interna. Rientrano in questa categoria anche tutti i pellegrinaggi ed i cammini spirituali.

IL TUO FILM CONSIGLIATO
Una storia vera
, (A True Story – 1999 – David Lynch) – un anziano signore americano pensionato e ormai annoiato decide di partire su un trattore per arrivare dal fratello malato che non vede da molto tempo. 

Mi chiamo Alvin, ho 73 anni e ho deciso che lo faccio, perché non si è mai troppo vecchi per rimediare alle cose che non abbiamo fatto prima! Non vedo mio fratello da anni ed ora, che ha avuto un infarto, sento che è il momento per chiedergli scusa! Parto su un tosa erba, non mi spaventano i 400km, è il momento del cambiamento!

RITO DI PASSAGGIO

In questo caso il viaggiatore desidera provare quanto può spingersi oltre. Questo desiderio risponde all’esigenza dei tradizionali riti di passaggio –venuti meno– come prova verso se stessi per autovalidarsi.

IL TUO FILM CONSIGLIATO
I diari della motocicletta
(Diarios de motocicleta – 2004 – Walter Salle): a 23 anni egli non è sicuro di seguire la carriera universitaria e decide di partire per cercarsi.

Mi chiamo Ernesto, ho 23 anni, laureando in medicina, ma in realtà non so cosa voglio fare. Non so ancora quale sarà il mio cammino. È attraverso questo viaggio che voglio capirlo, 8000 km in 4 mesi attraverso tutta l’America Latina. Solo alla fine, forse, scoprirò la mia strada.

CAMBIAMENTO

Questa tipologia di viaggiatore sta affrontando un’importante fase di cambiamento e di scelta: il viaggio diventa un momento di riflessione interna. Rientrano in questa categoria anche tutti i pellegrinaggi ed i cammini spirituali.

IL TUO FILM CONSIGLIATO
Una storia vera
, (A True Story – 1999 – David Lynch) – un anziano signore americano pensionato e ormai annoiato decide di partire su un trattore per arrivare dal fratello malato che non vede da molto tempo. 

Mi chiamo Alvin, ho 73 anni e ho deciso che lo faccio, perché non si è mai troppo vecchi per rimediare alle cose che non abbiamo fatto prima! Non vedo mio fratello da anni ed ora, che ha avuto un infarto, sento che è il momento per chiedergli scusa! Parto su un tosa erba, non mi spaventano i 400km, è il momento del cambiamento!

Ora che hai messo a fuoco la tua motivazione profonda al viaggio puoi intraprendere un percorso di Travel counseling.

Ti può servire a:

  • arricchire il tuo prossimo viaggio con nuovi strumenti di crescita personale
  • leggere in chiave diversa i tuoi viaggi precedenti.